Consiglio Direttivo

Immagine clemi-tedeschi

CLEMI TEDESCHI

Attualmente è coordinatrice didattica dei programmi Yoga per Crescere TM  e Samatva,  docente di didattica yoga per età evolutiva e disabilità psico-fisica, Asana e riequilibrio posturale-energetico dei corsi Aipy. Docente di scuola primaria dal 1978 specializzata in insegnamento linguistico, laboratori artistici, teatro e intercultura. Pratica yoga dal 1981 con Renato Turla. Si diploma presso la sua scuola nel 1986 e si dedica all'insegnamento yoga. Per molti anni affianca le classi per adulti a sperimentazioni con i bambini e, collegati, con adolescenti e ragazzi disabili. Nel 1997 fonda l'Associazione Culturale L'Aura e nel 2001 scrive “Piccolo Yoga” (Macroedizioni 2002-riedizione italiana 2016- Macrofrance 2017). Da allora si occupa di formazione docenti conducendo seminari sullo yoga per età evolutiva e disabilità. Nel 2003 consegue il Master per Educatori Yoga nella scuola Yoga Educational e presenta ufficialmente nella scuola il progetto Piccolo Yoga. In seguito completa un nuovo ciclo di studi diplomandosi all'ISFIY della Federazione Italiana Yoga e collabora come docente formatrice con varie scuole. Negli anni incontra nuovi insegnamenti ed elabora il programma di yoga e riequilibrio posturale-energetico Samatva Y. L'Aura ®  e il percorso completo di didattica dell'età evolutiva Yoga per Crescere , attualmente marchio europeo depositato. Nel 2012 fonda l'Associazione Italiana Pedagogia Yoga (AIPY) e si associa alla YANI. Nel 2018 pubblico Piccolo manuale di yoga per bambini (ed. Mondadori 2018) e la collana Cucciolo Yoga per i più piccoli (Italiano e inglese-illustrazioni di Maria Teresa Falabella per Macroedizioni

Stare in contatto con i bambini è come attingere alla fonte dell’eterna giovinezza. Ripenso alla creazione di poesie e danze, all'invenzione di spettacoli teatrali, all'animazione di favole e racconti con asana, alle grandiose indagini filosofiche... 
Ognuno di questi momenti si compone nella mia mente come un inno all'armonia e alla multiformità della vita. Per cambiare il mondo ci vogliono lo sguardo limpido e profondo dei bambini, l'energia vibrante dell'adolescenza, l'amore e l'impegno costanti di chi educa. Lo yoga è uno strumento di crescita consapevole, il migliore che conosca.

Immagine quirino-bertoli

QUIRINO BERTOLI

Musicista autodidatta, strumentista eclettico, esperto chitarrista, appassionato di blues, rock, musica etnica e jazz, suona da quarant'anni e si occupa di didattica musicale da circa trent'anni, tenendo corsi di chitarra jazz con il Collettivo Jazz di Bergamo e impartendo lezioni di gruppo e individuali a giovani strumentisti. Pratica Yoga dal 2000 si dedica allo studio delle applicazioni terapeutiche del suono e del Nada Yoga (yoga del suono). Ha collaborato dal 2000 al 2002 alla conduzione di pratiche musicali (kirtan) con insegnanti della scuola Satyananda di Torino e di Brescia. Ha condotto pratiche di musicoterapia e Nada Yoga all'interno di varie scuole di formazione. Collabora stabilmente con Clemi Tedeschi nel percorso di asana e riequilibrio energetico con pratiche di Nada Yoga. Nel 2007 approfondisce la sua preparazione con Giorgio Lombardi. Nel 2008 consegue il diploma di insegnante di yoga all'Isfiy della Federazione Italiana Yoga. Dal 2012 è docente di Nada Yoga dei corsi YogaperCrescere e Samatva.

Fin da piccolo ero attratto dai suoni, dal canto e dalla musica. Durante l’ascolto, come per incanto, la “mega pila rajasica” che era in me si smorzava ed io mi chetavo. A detta di mia madre, quelli erano gli unici momenti di pace. Ma provavo veri e propri momenti di estasi durante il canto corale insieme a mio padre e agli amici alpini.

Immagine tijana-zeljkovic

TIJANA ZELJKOVIC

Consigliere direttivo dal 2017, attualmente ricopre la carica di presidente responsabile dell'amministrazione. Nata in Serbia si rifugia in Italia nel 1993 all'età di 7 anni durante il conflitto nei Balcani. A quei tempi nella provincia di Brescia si registra già un discreto flusso di immigrazione di rifugiati da varie zone di guerra. Il suo primo impatto con il nuovo paese avviene con l'inserimento nella scuola primaria dove trova un clima accogliente e interculturale che l'influenzerà nelle scelte lavorative e di vita. Parla correntemente, serbo, italiano e inglese; tedesco e spagnolo a livello scolastico. Ha lavorato dal 2007 al 2016 in un'agenzia di viaggi come responsabile commerciale. Ama vivere e lavorare in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in cui è essenziale lavorare in squadra. Mamma di due Elisa e della neonata Matilde non ha mai smesso di occuparsi della segreteria e delle mansioni legali-amministrative da quando è entrata nel Consiglio Direttivo con responsabilità crescenti. Puntuale e disponibile gestisce le iscrizioni e mantiene i contatti tra allievi e docenti.